Distributore prodotti Termoidraulici e Industriali

Sempre più rinnovabili i Comuni italiani

Sempre più rinnovabili i Comuni italiani

E’ stato recentemente presentato il rapporto Comuni Rinnovabili 2016 di Legambiente, realizzato con il contributo di Enel Green Power.

Secondo il rapporto, in 10 anni in Italia la crescita delle fonti rinnovabili ha portato il contributo rispetto ai consumi dal 15 al 35,5%, grazie a un modello di produzione distribuito nel territorio con oltre 850mila impianti.

Ciò ha permesso un aumento della produzione di 57,1 TWh, mentre il numero di Comuni in cui è installato almeno un impianto da fonti rinnovabili è passato da 356 a 8047. In 2.660 Comuni l’energia elettrica da rinnovabili prodotta supera quella consumata.

I Comuni del solare – si legge nel rapporto – sono 8.047: in tutti i Comuni italiani è installato almeno un impianto solare fotovoltaico mentre in 6.882 Comuni almeno un impianto solare termico. Per quanto riguarda il solare fotovoltaico, sono complessivamente 1.420 i Comuni dove grazie a questa tecnologia la produzione di energia elettrica supera il fabbisogno delle famiglie residenti. Dal punto di vista degli impianti installati è interessante notare – sottolinea il rapporto – come al 31 dicembre 2015 siano installati, secondo i dati di Terna, complessivamente 18.960 i MW, in grado di coprire il fabbisogno di 9,1milioni di famiglie. In questo ultimo anno, in particolare, sono stati realizzati 305,3 nuovi MW, senza incentivi diretti, ma in regime di Scambio sul Posto o di Ritiro Dedicato, si è ridotta la dimensione media degli impianti e questi sono stati installati in maggioranza sui tetti.

Nel solare termico, sono 75 i Comuni italiani che hanno già superato il parametro utilizzato dall’Unione Europea, 264 m2/1.000 abitanti, per spingere e monitorare i progressi nella diffusione di questa tecnologia.

I Comuni dell’eolico sono 850, per una potenza installata pari a 9.270 MW. Questi impianti hanno permesso di produrre 14,5 TWh di energia, pari al fabbisogno elettrico di oltre 5,5 milioni di famiglie.

I Comuni del mini idroelettrico sono 1.275 per una potenza totale installata di 1.297 MW, in grado di produrre ogni anno oltre 5,1 TWh, pari al fabbisogno di energia elettrica di 2 milioni di famiglie.

I Comuni della geotermia sono 535, con una potenza installata di 1086,4 MW elettrici, 233,2 MW termici e 3,4 MW frigoriferi, per una produzione totale di energia elettrica pari a 5,8 TWh

I Comuni delle bioenergie – rivela infine il rapporto – sono 3.137 per una potenza installata complessiva di 2.983 MW elettrici, 1.394 MW termici e 415 kW frigoriferi. In particolare, gli impianti a biogas sono in forte crescita e hanno raggiunto complessivamente di 1.192 MW elettrici, 181 MW termici e 65 kW frigoriferi. Gli impianti a biomasse hanno consentito nel 2015 di produrre circa 20 TWh pari al fabbisogno elettrico di oltre 7,7 milioni di famiglie.

2014 - © D'Orazio Web. All rights Reserved

fides         genio